La stampa 3D per l’Industria delle materie plastiche non è una novità. La prototipazione eseguita direttamente in azienda è un valore aggiunto importantissimo. EFFEBI si occupa , tramite il proprio ufficio tecnico proprio della prototipazione.

Il processo di produzione tradizionale in questo settore è composto da vari step: i progettisti prototipano e iterano nuovi prodotti; gli stampisti costruiscono gli stampi e gli stampatori a iniezione eseguono questi stampi per realizzare le parti (che possono poi richiedere ulteriori lavorazioni, assemblaggi, ecc.).

Legare queste professionalità ed inglobarle in un unico Team di lavoro è risultato una carta vincente.

La tecnologia 3D è intervenuta inizialmente nella prima fase di prototipazione dei prodotti e l’iterazione del design, ma oggi ci sono nuove opportunità per l’industria delle materie plastiche, sempre grazie alla stampa 3D.

Sempre più aziende diventano consapevoli dell’importanza di integrare le stampanti 3D nel proprio processo produttivo, in quanto porta numerosi vantaggi difficilmente superabili dalla tecnologia di produzione tradizionale.

Secondo uno studio recente della Grand View Research, Inc., il mercato globale delle materie plastiche stampate in 3D dovrebbe raggiungere i 1,98 miliardi di dollari entro il 2025.

Ecco i principali motivi per cui scegliere la tecnologia di stampa 3D:

Riduzione del tempo di produzione

Alcune stampanti 3D riescono a realizzare parti più velocemente rispetto ai precedenti sistemi di produzione. Oggi disponiamo di sistemi di stampa 3D che riescono ad aumentare anche di ben 15 volte la velocità rispetto alle stampanti 3D industriali precedenti, riducendo così anche il costo unitario di una parte stampata in 3D.

Stampi più efficienti

Grazie ai canali di raffreddamento conformati che sostituiscono i fori dritti, il raffreddamento dello stampo è più efficace, migliorando così anche la qualità della parte stampata e riducendo i tempi del ciclo di produzione.

Plastica che sostituisce il metallo

Con la stampa 3D si possono produrre parti in polimero, rinforzati con fibra di carbonio, riducendo drasticamente anche il loro peso.

Produzione di utensili

La stampa 3D viene impiegata con successo nella produzione di pezzi unici, maschere, attrezzature e tutti i tipi di strumenti industriali, utilizzando come materiali i polimeri, anziché il metallo. Volkswagen Autoeuropa ha deciso di utilizzare la stampa 3D a questo scopo ed i risultati riscontrati sono stati eccellenti: sono riusciti a ridurre i tempi di sviluppo degli utensili del 95%, migliorando l’ergonomia degli strumenti e semplificando la loro riparazione e/o modifica.