Un settore in forte crescita che non ha quasi mai subito cali di fatturato è quello dei rifiuti. Possiamo immaginare quante tonnellate di rifiuti creiamo ogni giorno solo nel nostro paese.

Complice una grossa sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento e dei rifiuti stessi, possiamo dire che il rifiuto in se è ormai considerato, attraverso l’opera del riciclo, vera e propria materia prima.

Cosa si intende per economia circolare?

Un tipo di economia che si basa sul riciclo di materiali che non siano dal principio risorse naturali o materie prime.

Quale ruolo ha la plastica all’interno di questo settore?

E’ bene ricordare che la plastica tradizionale ha tempi di smaltimento lunghissimi se non correttamente smaltita.

Per fare un esempio e notare le differenze, possiamo schematizzare che i tempi di naturale smaltimento sono:

  • plastica: fino a 1000 anni
  • carta: qualche mese

e’ stato doveroso quindi, se pur con decenni di ritardo, prendere in mano la questione e far fronte ad una problematica così ingente. Resta il fatto che il commercio di materiali plastici non è svanito ma si è semplicemente rinnovato, sostituendone materiali e tipo di produzione. Per plastica riciclata infatti si intende plastica recuperata dai rifiuti che sostanzialmente passa al vaglio di alcuni passaggi fondamentali (non gli unici) che sono:

  • pulizia
  • filtraggio
  • separazione da altri prodotti

Effebi, attraverso lo stampaggio ecologico di materie plastiche ad iniezione, gioca un ruolo fondamentale nella crescita e nella rinascita di questo settore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *