Siamo abituati, ormai da mesi, ad indossare misure di protezione per evitare il contagio da Covid19. Si tratta di:

  • mascherine chirurgiche
  • mascherine di stoffa
  • mascherine in plastica
  • visiere in plexiglass

L’importanza dell’utilizzo di una stampante in 3D è molto rilevante se pensiamo al vasto numero di dispositivi di protezione creati e commercializzati nei tempi recenti.

Cosa rende unica la visiera protettiva?

Partendo dal presupposto che una visiera non sostituisce in toto la mascherina, resta comunque un valido alleato per una protezione totale, da unire appunto alla classica mascherina. Rimane coperto il volto, ma ovviamente visibile. Questo è molto importante ad esempio per chi lavora a contatto con il pubblico.

Stampanti 3D: il ruolo nella lotta al Covid

Senza entrare nel merito delle caratteristiche tecniche dei presidi utilizzati per la prevenzione, possiamo dire che le stampanti 3D stanno assumendo un ruolo predominante nei tempi della pandemia. Grazie al loro utilizzo infatti si possono creare dispositivi di vario genere a partire da:

  • mascherine trasparenti
  • visiere protettive
  • utensili da contatto

Attraverso una stampante 3D si possono creare vari prodotti per la prevenzione e per l’igiene personale destinati ai luoghi pubblici e privati.